Cinemalteatro, va in scena il film


Mercoledì 12 novembre, a Macchinazioni Teatrali, si è tenuta la prima di “Cinemalteatro – La Diretta!”. Lo spazio-laboratorio all’interno della Fabbrica del Vapore di Milano, ha ospitato il nuovo format di intrattenimento dal vivo, nato da un’idea dell’attore e regista Loris Fabiani. Il cinema si fa teatro e il teatro si fa tutti, insieme, seguendo la ricetta che Cinemalteatro propone: “Prendi un attore di teatro, un grande film, un pubblico partecipe. Mettili insieme in uno spazio che li faccia stare tutti allo stesso livello”. Ed ecco servito uno spettacolo che diverte e coinvolge, in cui il palcoscenico non viene annullato, ma bensì, dilatato. Le barriere sono eliminate e il limite tra attori e pubblico cancellato, nel segno di un teatro nuovo, giovane e partecipativo. Film che fanno parte dell’immaginario collettivo, vengono riletti in una forma concisa, di 15 o 20 minuti. Le scene diventate più famose, sono reinterpretate attraverso i mezzi del teatro: recitazione, luci, presenza, testo, costumi. Gli spettatori circondano lo spazio dell’azione scenica, in cui vengono di volta in volta coinvolti, in un continuo scambio. Lo “spettatore” è l’elemento fondamentale di questo spettacolo, partecipa allo svolgimento della storia, ai dialoghi e alle scene. La reazione del pubblico, però, non è mai lasciata al caso. Essa avviene in momenti e spazi stabiliti, permettendo il brivido dell’interpretazione, senza sfociare nell’animazione. In Cinemalteatro, tutto è possibile: si può essere spettatori da Oscar, coinvolti nelle scene più celebri dei film hollywoodiani; rispondere con semplici cenni, lasciando alla frizzante interpretazione degli attori lo svolgimento dell’azione; oppure si può assistere, facendosi coinvolgere dalla partecipazione collettiva. Una cosa è certa, le risate non mancheranno.

Loris Fabiani; Michele Di Giacomo; Umberto Terruso.

Loris Fabiani; Michele Di Giacomo; Umberto Terruso.

Una sera in cui la città si allaga per la pioggia torrenziale, può essere trasformata in un piacevole momento, trascorso in compagnia di altri coraggiosi, che hanno affrontato traffico ed intemperie. Ci si trova così ad aspettare tutti insieme “Anita, la ragazza di Garibaldi”, spettatrice rimasta bloccata alla stazione per il maltempo. Ma Anita è arrivata e lo spettacolo è iniziato. La conduzione di Marta Pizzigallo introduce il pubblico nelle dinamiche di Cinemalteatro, con brevi testimonianze di vita: “tristi storie” sono alternate a saluti alla “nonna da casa”. La teatralizzazione di “Ghost” apre lo spettacolo, con Michele Di Giacomo nella parte di Sam-Molly-Oda Mae-Carl. Attraverso una dinamica orchestrazione delle parti, l’attore riesce a coinvolgere di volta in volta spettatori diversi. E anche il buio che intervalla lo svolgimento del film, diventa teatro, nello scambio di battute tra Michele e il suo compagno di scena. Segue “Salvate il soldato Ryan”, per cui un piccolo gruppo di spettatori era stato precedentemente arruolato ed addestrato dal capitano Miller-Umberto Terruso. Il quale ha dato prova di ottime capacita strategiche e sceniche, ritrovando il paracadutista Ryan tra il pubblico. Questo tris si conclude con “Flashdance!”, trasformato in teatro di narrazione da Loris Fabiani, nella parte della protagonista Alex.

L’attore-regista si è cimentato nelle coreografie che hanno reso celebre il film, dando prova, inoltre, di un grande talento nell’arte della danza. Cinemalteatro è, quindi, uno spettacolo da non perdere, in cui non manca nulla per trascorrere una serata esilarante e coinvolgente, nemmeno i pop-corn.

Cinemalteatro

Regia e drammaturgia: Loris Fabiani
con: Michele Di Giacomo, Loris Fabiani, Umberto Terruso.
pre-show: con Marta Pizzigallo, testi di Francesca Sangalli.
scene e costumi: Mara De Matteis.
luci e suono: Giacomo Marettelli Priorelli.
video: Andrea Sanna.
promozione e organizzazione: Elena Panza.

Sito webhttp://www.cinemalteatro.it/
Informazioniinfocinemalteatro@gmail.com / 3395884873

Recensioni

Leave a Reply