Caroline Walker torna a Project B


Un racconto visivo in quindici oli si distende negli spazi di ProjectB. Si tratta di Set Piece, seconda personale della pittrice scozzese Caroline Walker presso la galleria milanese di via Maroncelli.

L’artista porta avanti con coerenza la propria ricerca artistica, improntata a un uso espressivo e teatrale della pittura. Interni domestici e giardini sono interpretati come spazi psicologici, silenziosi e vuoti, anche quando animati da presenze umane. Le persone raffigurate, tutte al femminile, sono però ospiti, comparse teatrali, e non abitanti di questi spazi i quali non hanno carattere, sono spogli, come il salotto freddo e senza colori, o il giardino incolto, dove le piante non lasciano respiro.

Nulla accade, non c’è azione: le immagini sono statiche e velate da un senso di cupa inquietudine. Le figure appaiono alienate, in attesa, e non trasmettono cenni di serenità. Il risultato è una commedia senza trama e con finale aperto, che lascia libertà all’interpretazione delle situazioni e spiazza il voyeur celando qualcosa di sinistro.

Caratterizza la pittura di Caroline Walker la ricerca illusionistica: come trompe l’oeil i suoi lavori ingannano la superficie bidimensionale restituendo le profondità prospettiche delle stanze o gettando un cannocchiale ottico che supera l’abitazione per affacciarsi sul giardino attraverso le finestre. Il trompe l’oeil caratterizza anche alcuni ambienti domestici interni: in “Closing Scene” tre donne accomodate su un divano in salotto potrebbero essere poste su un balcone davanti a un panorama, se l’artificio illusionistico non fosse denunciato da una porta semiaperta che spezza la decorazione parietale.

Caroline Walker, "Closing Scene", 2014, oil on linen, 160 x 215 cm

Caroline Walker, “Closing Scene”, 2014, oil on linen, 160 x 215 cm

Con effetto fotografico la Walker alterna piani ravvicinati e sfondi lontani, luci e ombre, dosa dettagli e visioni d’insieme. L’artista esprime il proprio punto di vista sulla realtà, sceglie il soggetto e blocca gli istanti della narrazione attraverso una pennellata mossa e vibrante che non si adegua ai contorni ma li sfuma confondendo le forme.

Caroline Walker, Location, 2014, oil on linen, 130 x 180 cm

Caroline Walker, Location, 2014, oil on linen, 130 x 180 cm

 

Una rappresentazione evocativa dell’introspezione e dell’intimità che caratterizzano le protagoniste delle immagini della Walker, sospese tra meditazione silenziosa e malinconico mal de vivre, in una riflessione sulla donna e lo spazio, non solo fisico, che essa occupa.

 

BIOGRAFIA:
Caroline Walker è nata a Glasgow, in Scozia, nel 1982, oggi vive e lavora a Londra, UK. Ha studiato al Royal College of Art di Londra e alla Glasgow School of Art. Tra le sue mostre personali recenti: In Every Dream Home, Pitzhanger Manor Gallery, Londra 2013; Glass to the Wall,ProjectB, Milano 2013; Vantage Point, Ana Cristea Gallery, New York 2011 e Anonymous
was a Woman, Ivan Gallery, Bucharest 2010.
Suoi lavori sono già parte della Saatchi Collection e The Frank-Suss collection a Londra.

CAROLINE WALKER | SET PIECE
20 novembre 2014 – 16 gennaio 2015
ProjectB, Via Maroncelli 7, Milano
Contatti: press@projectb.eu T. +39 0286998751

Recensioni
Tagged with: , ,

Leave a Reply